Riso modificato con CRISPR produce il 25% in più. — da OGM Italia

Un team di ricercatori della Purdue University e della Chinese Academy of Sciences è riuscita ad aumentare la produttività del riso intervenendo su una dozzina di geni collegati alla produzione di acido abscissico e alla tolleranza allo stress, e che sono risultati essere ridondanti. La loro disattivazione, grazie alla tecnica CRISPR, rende la pianta più…

Foodblogger: il valore di raccontare il cibo

La rivoluzione digitale ha avuto diverse ricadute sulle filiere agroalimentari, compresa quella di creare nuove figure, tra cui una che conta su un pubblico dato da oltre 11 milioni di utenti, data da persone che partecipano ad aventi e trasmissioni televisive, pubblicano 1400 post al giorno, incassano annualmente oltre 33 milioni di like e generano…

“Ogm: abbiamo convinto tanti paesi, ma molti allarmi erano falsi”

Il quotidiano Repubblica di oggi (domenica 24 giugno 2018) pubblica una intervista a Mark Lynas, noto divulgatore inglese, che si conquistò temporaneamente (!) la mia simpatia per aver tirato una torta in faccia a Bjørn Lomborg, autore del notissimo e criticatissimo libro L’ambientalista scettico. Lynas ha investito gran parte della propria attività editoriale per criticare aspramente gli OGM,…

Il lavoro del futuro: nuove opportunità con l’agricoltura 4.0

Da sempre considerato un lavoro per vecchi e per persone prive di specifiche abilità, il settore agricolo ha visto in realtà negli ultimi anni un boom occupazionale mai registrato prima. Ad interessarsi all’agricoltura sono sempre più i giovani che decidono di occupare le proprie risorse e le proprie conoscenze per rinnovare e soprattutto innovare il…

Per non perderne una goccia: l’agricoltura 4.0, la tutela dell’acqua e la lotta alla desertificazione

Oggi, su proposta dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si celebra la Giornata mondiale contro la desertificazione e la siccità, evento pensato per sensibilizzare i governi, le organizzazioni e gli individui sulla responsabilità collettiva nell’utilizzo sostenibile dell’acqua e per prevenire la desertificazione e la siccità. A distanza di oltre 20 anni dall’istituzione di questa giornata (formalizzata nel…

Quale agricoltura per i territori montani?

Nei giorni scorsi ho letto l’affascinante biografia di Louis Orellier, curata da Irene Borgna e di recente pubblicazione per Ponte delle Grazie, in collaborazione con il Cai.  “Il pastore di stambecchi” affronta molti temi di grandissima attualità, grazie al fatto che Orellier  ha vissuto la montagna con molteplici ruoli, avendo lavorato come contrabbandiere, manovale, boscaiolo,…

L’agricoltura 4.0 in aiuto delle api

Nel corso dell’ultimo decennio il problema della forte contrazione nel numero di insetti impollinatori presenti in campo ha creato numerose preoccupazioni. E’ quindi iniziato da un lato un percorso legislativo (a dire il vero molto lento!) volto a ridurre la presenza nell’ambiente di alcuni pesticidi (tra cui i neonicotinoidi) al fine di limitare il danno…

Il futuro del cibo è nell’agricoltura 4.0

La quantità di terreni coltivabili sul nostro pianeta non è illimitata: la maggior parte di essi sono già utilizzati e in troppi casi sono stati danneggiati dall’erosione. A ciò si aggiunge la previsione di crescita demografica che, nel 2025 dovrebbe attestarsi attorno agli 8,1 miliardi di individui: il 95% della crescita demografica interesserà esclusivamente i […]…

Smart agriculture nelle aree urbane del futuro

Dal 2008, più della metà della popolazione mondiale vive nelle aree urbane e da stime elaborate dall’ONU (World Population Prospects: The 2012 Revision) si prevede il superamento dei 9 miliardi di individui, di cui più del 70% concentrati nelle città, entro il 2050. Con questi numeri, la produzione alimentare dovrebbe quindi aumentare proporzionalmente per andare…

Quale via per una agricoltura sostenibile?

Da molto tempo tanti agricoltori, ricercatori e cittadini si chiedono come debba essere l’agricoltura del futuro e indubbiamente l’elemento su cui tutti concordano è la sostenibilità, da intendersi come sostenibilità ambientale, economica e sociale. Come ricordava la giornalista Cristina Dal Rold in un recente articolo nella rivista Micron, l’Italia oggi è il secondo paese europeo…